Accedi al sito
Serve aiuto?

NEWS

Novità dal 19.01.2013 « Indietro

Patenti

- Novità dal 19.01.2013 -

 

Con il D. Lgs. n. 59 del 18/04/2011 l’Italia, in quanto stato membro, ha recepito le Direttive CE 126/2006 e 113/2009, che entreranno in vigore dal 19.01.2013.

Fra le principali novità è stato approvato un nuovo modello di patente, conforme a quello già rilasciato in altri stati membri, sono state introdotte nuove categorie di patente e si è alzata l’età minima per il conseguimento di alcune di esse.

Il nuovo modello comunitario della patente di guida avrà la foto e la firma digitalizzata, in modo da ridurre le possibilità di falsificazioni, garantire a chi di competenza una completa verifica dei dati da qualsiasi archivio o supporto anche portatile e, nel giro di qualche anno, si avranno tutti gli stati CEE con un unico modello di patente, in modo da consentire una facile lettura delle categorie possedute ovunque ci troviamo.

Da tempo in altri stati europei, le patenti riportavano le categorie C1, C1E, D1, D1E; in Italia si potranno conseguire dal 19.01.2013 e daranno la possibilità di guidare i mezzi pesanti anche a coloro che non hanno raggiunto le nuove età minime previste per diventare autisti di professione.

Infatti le novità sulle età minime previste dalle nuove normative prevedono la guida di autocarri ed autotreni a partire dai 21 anni, prima è consentito conseguire solo le nuove sottocategorie di patente C1 – C1E che comportano dei limiti di massa; analoga situazione per la guida di autobus ed autosnodati che sarà consentita solo dopo aver raggiunto 24 anni, con limitazione riferita al numero dei passeggeri in età compresa dai 21 ai 24 anni.

Importanti novità soprattutto per i centauri: la più importante è l’eliminazione del CIGC (Certificato d’Idoneita’ alla Guida del Ciclomotore), che fino ad ora si poteva conseguire anche con l’aiuto delle scuole, invece dal 19.01.2013 sarà sostituito completamente dalla nuova patente AM, che verrà rilasciata ai 14enni con le modalità identiche alle altre patenti (quindi eliminando definitivamente la possibilità di conseguirla a scuola); cambia anche la patente A2 che prima consentiva a 18 anni di guidare motocicli fino a 25 kw, diventava patente A3 automaticamente dopo 2 anni e si poteva conseguire con qualsiasi motociclo co potenza max 25 kw; dal 19.01.2013 la patente A2 consentirà di guidare fino a 35 kw, non diventerà mai patente A3 (se non superando un apposito esame) e si dovrà conseguire con una moto di almeno 400 cc. dai 25 ai 35 kw; invece per la patente A3 si dovranno aspettare 24 anni e l’esame andrà sostenuto con moto di minimo 600 cc e potenza minima di 50 kw (prima bastava una moto di qualsiasi cilindrata ed almeno 35 kw).